Sidebar Menu

Martedì, 25 Agosto 2020

2020 ecco i bonus ristrutturazione disponibili

Il governo Italiano ha messo a disposizione per l’anno 2020 delle agevolazioni e bonus ristrutturazione per favorire la ripartenza dell'economica sul territorio italiano a seguito della pandemia da covid-19. 

Il bonus ristrutturazione 2020 offre opportunità nell’ambito del settore dell’edilizia, ristrutturazioni e miglioramenti architettonici per agevolarne l'utilizzo a seguito del coronaviris. E' stato prorogato per tutto il 2020 ed è applicabile per interventi edilizi inerenti a nuove costruzioni, conservativi o adibiti a miglioramenti architettonici del singolo immobile o a interi edifici.


La legge che regola i bonus ristrutturazione

Sono diversi i bonus che sono stati approvati o comunque prolungati e prevedono detrazioni del 50 e del 110%. I bonus possono essere utilizzati da diverse tipologie di persone fisiche e per diversi interventi edili tra cui anche quelli relativi alla costruzione di scale per interni o di scale esterne. Tutte le norme sono contenute nel Decreto Rilancio 2020. I due tipi di agevolazione principali sono l’Ecobonus 110% e il Bonus Ristrutturazioni 50%. Queste agevolazioni hanno subito miglioramenti e proroghe regolamentate dalla legge 77 del 17 luglio 2020


Ecobonus 110%

L’Ecobonus del Decreto Rilancio 2020 permette di ristrutturare casa con detrazioni del 110% per interventi di riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico. Si applica ai condomini e alle case singole adibite a prima casa, sulle spese per lavori di ristrutturazione effettuati tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2021.

Il beneficio è calcolato su un ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 30.000 moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l'edificio. Le detrazioni fiscali possono essere spalmate in 5 anni, oppure si può usufruire subito dello sconto fiscale nella forma di credito di imposta.

Tre tipi di interventi ammessi alle detrazioni:

  • Lavori di isolamento termico dell’edificio per almeno una incidenza maggiore del 25% della superficie
  • Installazione di caldaie a elevata efficienza energetica
  • Installazione di impianti di riscaldamento o raffreddamento, pompe di calore, impianti ibridi o geotermici ad alta efficienza energetica

Le tipologie di interventi elencate ricadono tutte sotto le detrazioni dell’Ecobonus. In caso di lavori di ristrutturazione di un immobile per ottenere lo sconto del 110% occorrerà eseguire anche uno dei lavori di adeguamento previsti dal Decreto Rilancio.


Bonus Ristrutturazione 50%

Nell’articolo 121 del Decreto Rilancio, sono contenute le linee guida per bonus ristrutturazione 2020. Il Decreto ha lo scopo di incentivare gli interventi di ristrutturazione edilizia alle case (non solo dei privati) potendo godere di una detrazione fiscale fino al 50% entro il 31 dicembre 2021. La misura è applicabile sia a prime che seconde case.

L’Agenzia Delle Entrate ha pubblicato un' apposita guida on line contenente tutte le specifiche previste. Il bonus riguarda gli interventi di manutenzione straordinaria di edifici singoli, ma è stato esteso anche agli interventi di manutenzione ordinaria realizzabili all’interno di un contesto condominiale.


Che interventi si possono fare con il Bonus Ristrutturazione?

Puoi usufruire del bonus con una serie di interventi tra cui:

  • costruzione e rifacimento di scale interne ed esterne
  • installazione di ascensori e scale di sicurezza
  • realizzazione e miglioramento dei servizi igienici
  • sostituzione di infissi esterni e serramenti o persiane con serrande e con modifica di materiale o tipologia di infisso
  • interventi finalizzati al risparmio energetico
  • recinzione dell’area privata

Con le agevolazioni fiscali presenti è il momento di progettare il soppalco all'interno della tua abitazione e magari collegarlo con delle scale a chiocciola dal design moderno e funzionale. E' il momento di realizzare il progetto nel cassetto, lo staff di Diemme Group è pronto a fissare un appuntamento e valutare la miglior soluzione. Richiedi un appuntamento.


Chi può usufruire del Bonus ristrutturazione 50%?

Le richieste per usufruire del Bonus ristrutturazione possono essere formulate da diversi soggetti. L'apertura della tipologia del richiedente è stata ampliata per espandere la platea e favorire la ripartenza. Le diverse le figure che possono richiedere l’agevolazione sono:

  • persone fisiche proprietarie di uno o più immobili
  • locatari e/o comodatari di un immobile
  • soci di cooperative di costruzione
  • titolari di diritto di godimento dell’immobile
  • coniugi o affini del proprietario dell’immobile oggetto degli interventi

Gli interventi di manutenzione, restauro o messa in sicurezza devono essere realizzati nel periodo compreso tra il 1° luglio 2020 e il 30 giugno 2021. La spesa massima sostenibile per accedere alla detrazione fiscale pari al 50% dell’ammontare complessivo degli interventi è pari a 96.000 euro.


Richiesta dell’agevolazione

La vera novità consiste però nella possibilità di cedere il credito all'impresa che esegue i lavori o a terzi (come un istituto bancario), per evitare di non riuscire a godere delle detrazioni o di dover anticipare il capitale per la messa in opera dei lavori.

  1. Sconto immediato: una volta sostenuta una certa spesa per un intervento edilizio il fornitore anticipa il corrispettivo dovuto dal cliente, che verrà poi recuperato dal fornitore stesso tramite credito di imposta cedibile a terzi;
  2. Cessione del credito: è possibile trasformare il corrispettivo in credito di imposta che può essere ceduto a terzi quali banche, intermediari finanziari o altri soggetti.

Tutti i movimenti relativi ai pagamenti devono essere fatti in modo tracciabile con un bonifico bancario che riporti una esatta dicitura (il cosiddetto bonifico parlante). La dicitura esatta da inserire è la seguente:

“Bonifico lavori edilizi con diritto alla detrazione prevista dall’articolo 16-bis del Dpr 9171986”

A questa dicitura vanno inoltre aggiunti il codice fiscale del beneficiario delle detrazioni e codice fiscale (o Partita Iva) del beneficiario del pagamento.


Sfrutta il momento e realizza le tue idee

La crisi dovuta alla pandemia del Covid-19 ha colpito tutti quanti, senza nessuna distinzione. Il Governo italiano con il Decreto Rilancio 2020 ha messo a disposizione degli strimenti per favorire la ripartenza di diversi settori dell’economia del paese aiutando allo stesso tempo anche i singoli cittadini con agevolazioni fiscale come quelle descritte in questo articolo. "Non tutto il male viene per nuocere", dice un vecchio adagio, e forse in questo caso la ristrutturazione o miglioramento della tua casa, la realizzazione del soppalco che hai sempre rimandato o altri interventi di natura edile sono fattibili usufruendo di un sostanzioso sconto fiscale.

Prova quindi a realizzare le tue idee grazie ad un budget che ora può essere più alto di quello che potevi immaginare solo qualche mese fa. Diemme Group, tra i migliori specialisti di scale da interno e da esterno in Italia, potrà consigliarti sia dal punto di vista operativo che fiscale per ottenere il massimo delle detrazioni e la realizzazione della migliore soluzione per la tua casa. Contattaci subito per un preventivo gratuito.

Diemme Group

Via Cannegge 8
Castelplanio (AN), 60031
Tel: +39 0731 812005
info@diemmegroup.com

ORARIO SHOWROOM
Aperto da Lunedì a Venerdì:
08.00 - 12.30 / 14.00 - 18.30
Chiuso Sabato e Domenica.

Seguici su

SOLUZIONI DI ARREDO

Hai bisogno di oggetti d'arredo?
Tavoli, sedie, sgabelli, appendi abiti, lamiere con scritte e forme personalizzate.
CONTATTACI

Certificazioni

EN 1090-1:2009/A1:2011
Componenti strutturali e kit per strutture di acciaio

EN 1090-1 / EN 1090-2
Manufatti in acciaio saldati per carpenteria strutturale

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.