Sidebar Menu

Venerdì, 19 Giugno 2020

Come arredare una cantina?

In molti casolari di campagna o cantine nasce l'esigenza di installare delle scale interne. Noi di Diemme Group alla domanda "come arredare una cantina?" rispondiamo con esempi concreti.

A soli 25 km dalla città di Ancona, in località San Marcello nascosto tra le dolci colline marchigiane su un declivio circondato da campi di viti, sorge Filodivino un posto magico che sembra sospeso nel tempo.

Filodivino è nato dall'entusiasmo di quattro soci italiani e dal loro amore per il design, lo stile, il vino e l'avventura. Questo è visibile in ogni dettaglio. L'architettura della tenuta vinicola e della foresteria e i mobili fatti a mano sono progettati per deliziare gli occhi e l'anima. L'armonia prevale nella semplicità degli edifici e nei sottili toni naturali, ma anche tra gli spazi interni ed esterni che si intrecciano perfettamente tra loro.


La struttura Filodivino

Filodivino è piccolo resort di alta classe con annessa azienda vinicola, un rifugio lussuoso ed elegante i cui colori tenui e materiali naturali si fondono armoniosamente con le colline e i vigneti circostanti. I pavimenti in terracotta, le travi in legno, la piscina a sfioro in posizione panoramica, gli accessori in lino e cotone dai colori caldi e rilassanti. Qui ogni particolare è meticolosamente studiato e ben realizzato.

Poche le possibilità di alloggio a Filodivino. La foresteria conta solo 3 stanze e 5 suite ma tutte meticolosamente arredate. Pezzo forte della struttura è la cantina, con annessa zona degustazione. Parzialmente interrata riesce a fondersi esattamente con l’ambiente circostante, la sinuosa sagoma a semiellittica sembra venire fuori dalla terra ma non lo fa in maniera chiassosa e dirompente ma elegantemente, quasi silenziosamente.

Qui, in questa cantina unica, dove entra il mosto ed escono bottiglie di preziosi nettari come il Verdicchio dei Castelli di Jesi e la Lacrima di Morro d’Alba, non poteva che trovare posto una scalinata importante e rappresentativa. Realizzata dallo studio di architettura Dell’Acqua, in questo posto magico ha trovato dimora una delle realizzazioni di cui andiamo più orgogliosi e che fornisce una buona occasione per vedere come arredare una cantina e parlare del Corten, il materiale principale in cui è realizzata la scala, e delle diverse ringhiere che sono state accoppiate ai gradini.


L’uva, il vino e le scale in corten

C’è una certa somiglianza simbolica tra vino e scala. Entrambe le cose sono sinonimo di viaggio e di trasformazione.

L’uva dall’essere acini subisce una serie di lavorazioni che la cambiano, la fanno maturare e la fanno diventare vino. Ad ogni passaggio corrisponde una trasformazione, nell’aspetto e nello stato, poi giunge la pazienza dell’attesa, nelle botti della cantina, che fa il resto. Un viaggio, un percorso di cambiamento verso la migliore e pregiata essenza.

Anche una scala da interni, in un certo senso è così, salirla vuol dire accedere ad un piano superiore, foriero di un livello maggiore di conoscenza. Non è un caso che la zona degustazione di Filodivino sia di fatto quasi sospesa sulla cantina a cui si accede dalle magnifiche scale in corten qui realizzate.

Scendere una scala invece è anche simbolico di un accesso ad una stanza dei tesori, le botti di maturazione del Verdicchio e del Lacrima qui prodotti, alla scoperta dell’antica arte vinicola. In entrambi i casi, sia in salita che in discesa, si arriva dall’altro capo della scala un pochino trasformati, arricchiti, come l’uva che diventa vino.

Il Corten, il materiale scelto per questa importante scala, è un tipo di acciaio diverso dal solito. Indicato spesso con la dicitura di acciaio patinato è particolarmente resistente alla corrosione e alla sollecitazione meccanica, queste due caratteristiche sono proprio l’origine del nome. Cor-Ten dove le prime tre lettere indicano, in inglese, la caratteristica della Corrosion Resistance e la seconda parte sta per Tensile Strenght (resistenza meccanica).

Queste due caratteristiche contraddistinguono il materiale in cui è stata realizzata questa scala ma il Corten è noto anche per la sua peculiarità data dal cambio di aspetto che avviene in qualche mese dalla sua messa in opera. La formazione di una patina di protezione, detta passivante, che lo protegge dalla corrosione elettrochimica. La formazione di questa patina bruna permette proprio di fermare l’attacco di natura corrosiva che si verifica in talune condizioni ambientali come l’essere posto in un ambiente privo di acqua, l’alternanza di cicli di bagnatura e asciugamento o l’esposizione all’atmosfera esterna.

La patina passivante, formata da degli ossidi, si crea nel tempo e fa assumere al corten un colore caldo e brunito e che ben si integra con i colori della cantina Filodivino. Non poteva esserci che materiale migliore per questa scala, come l’uva da il meglio di sé stessa trasformandosi in vino, il corten dura nel tempo creandosi un velo di protezione.

Qui sulla scala in corten di Filodivino anche la scelta della ringhiera ha un suo significato. Non si poteva certo lasciare andare un particolare così caratterizzante in una scala da interni. Nello specifico sono state installate due diverse ringhiere, una ringhiera in metallo con sottili traversine orizzontali e una ringhiera in vetro temperato fatta da listelli verticali. Ancora una volta si rievoca il tema della trasformazione, come un acino diventa una goccia di vino, qui si passa dal vetro al metallo, dalla foggia orizzontale a quella verticale.

Le scale su misura presente nella cantina Filodivino è una importante realizzazione a forma di U che consta di 3 pianerottoli e una pedana di atterraggio, collega la parte interna della cantina dedicata alle degustazioni con la zona della bottaia per poi arrivare alla parte dedicata alla produzione e lavorazione del vino.

Sempre da Diemme Group, analogamente con l’utilizzo del corten, è stata realizzata, in un'altra zona della tenuta Filodivino, un’affascinante scala elicoidale su misura con una ringhiera a tutta altezza che valorizza ancora di più questo singolare acciaio patinato.

Il corten quindi si propone come materiale per realizzare delle scale su misura resistenti ma non senza rinunciare all’incredibile personalizzazione e fascino dato da un design unico. L’acciaio corten è adatto sia all’interno che all’esterno, se devi realizzare delle scale esterne della tua abitazione o vuoi una scala da interni davvero unico pensa alla scelta di questo materiale. Contattaci per un preventivo gratuito e studieremo la soluzione migliore per le tue esigenze. Anche nel caso del corten, le nostre scale sono tutte prodotte rigorosamente in Italia.

Diemme Group

Via Cannegge 8
Castelplanio (AN), 60031
Tel: +39 0731 812005
info@diemmegroup.com

ORARIO SHOWROOM
Aperto da Lunedì a Venerdì:
08.00 - 12.30 / 14.00 - 18.30
Chiuso Sabato e Domenica.

Seguici su

SOLUZIONI DI ARREDO

Hai bisogno di oggetti d'arredo?
Tavoli, sedie, sgabelli, appendi abiti, lamiere con scritte e forme personalizzate.
CONTATTACI

Certificazioni

EN 1090-1:2009/A1:2011
Componenti strutturali e kit per strutture di acciaio

EN 1090-1 / EN 1090-2
Manufatti in acciaio saldati per carpenteria strutturale

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.